Navigation

È morto David Sassoli

Era diventato uno dei volti noti del TG1 della RAI, prima di lanciarsi in politica Keystone / Olivier Hoslet / Pool

Il presidente del Parlamento europeo aveva 65 anni. Prima di darsi alla politica è stato un noto giornalista, diventato un volto storico del TG1 della RAI. Nel 2009 era stato eletto a Strasburgo in rappresentanza del PD.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 gennaio 2022 - 14:34
tvsvizzera.it/mrj con Keystone-ATS

Sassoli era ricoverato da due settimane in un centro oncologico a causa di una grave complicazione dovuta a una disfunzione del sistema immunitario. La notizia del suo decesso è arrivata nella notte ed è stata seguita da messaggi di cordoglio dei vertici politici europei e italiani.

Contenuto esterno

"È un giorno triste per l'Europa. Oggi la nostra Unione perde un convinto europeista, un sincero democratico e un uomo buono": così dal canto suo la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, parlando in italiano, ricordando David Sassoli nel corso di un punto stampa tenutosi nella mattinata di martedì.

A lei si è aggiunto anche il presidente del Consiglio europeo Charles Michel: “Scompare un europeo appassionato, e sentiamo già la sua mancanza”.

Contenuto esterno

Nato a Firenze nel 1956, giornalista con una lunga carriera che lo ha portato alla presentazione e alla vicedirezione del TG1, Sassoli è entrato in politica con il Partito democratico nel 2009, quando viene eletto deputato europeo con più di 400’000 voti.

Europeista sincero e convinto, attento ai temi del sociale e del clima, ha lavorato per avvicinare la politica ai cittadini. Il suo mandato sarebbe scaduto tra pochi giorni: nel corso della riunione plenaria dell’Europarlamento prevista per la prossima settimana a Strasburgo verrà eletto il suo successore.

Negli anni della presidenza che hanno coinciso con la pandemia, la sua priorità è stata quella di tenere aperto l’Europarlamento: “Non si può fermare l’unica istituzione europea eletta democraticamente dai cittadini dell’Unione”, aveva detto.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?