Covid-19 È record di nuovi casi di contagio in Europa

Il Cafe de la Paix di Parigi chiuso.

Chiusi i bar a Parigi.

Keystone / Mohammed Badra

Tutta l'Europa è alle prese con la seconda ondata di contagi. 18'000 nel Regno Unito e in Francia dove nela regione di Parigi e in altre 4 grandi centri scatta il piano di emergenza che consente di mobilitare tutte le risorse degli ospedali in presenza di una crisi. Oltre mille nuovi contagi anche in Svizzera.

Nuova impennata dei contagi da coronavirus in tutta Europa. Anche l’Italia registra un’impennata di contagi: sono 4’458 i casi accertati nelle ultime 24 ore, contro i 3’678 di mercoledì e i 2’677 del giorno precedente. I tamponi sono stati 128’098 (2’884 in più rispetto a mercoledì), il numero più alto fino ad oggi. I nuovi decessi legati al Covid-19 sono 22. In termini assoluti, le regioni più colpite sono la Campania (+757 casi) e la Lombardia, che ha riportato 683 casi a fronte di 22’069 tamponi (con un tasso di positività di poco più del 3%).

Nuovo allarmante record di casi anche in Germania per il secondo giorno consecutivo. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati oltre 4'000 nuovi contagi, mai così tanti dall'11 aprile, quando il paese era ancora in lockdown. Erano stati 2898 il giorno precedente.

L'istituto Robert Koch sul proprio sito ne segnala 4058, portando il bilancio complessivo a 310'144. La preoccupante impennata dei contagi in Germania è arrivata con l'approssimarsi delle vacanze scolastiche autunnali, tanto che il governo ha chiesto ai cittadini di evitare i viaggi all'estero in questo momento.

Cresce il numero dei contagi anche nel Regno Unito e di pari passo sale anche il numero delle persone ricoverate negli ospedali. I casi accertati sono 17’540 (mercoledì erano stati 14’162). I pazienti ospedalizzati oggi sono 3’044, contro i 2’944 di mercoledì. I nuovi decessi attribuiti al Covid-19 (ossia quelli con tampone positivo negli ultimi 28 giorni) sono 77.

Non si ferma la crescita delle infezioni neppure nei Paesi Bassi. Secondo gli ultimi dati delle autorità sanitarie sono stati registrati oltre 5’800 nuovi casi in 24 ore, il dato più alto registrato dall'inizio dell’epidemia, che nel Paese ha infettato quasi 170’000 persone.

Piano d'emergenza in Francia

Per il secondo giorno consecutivo, la Francia ha registrato oltre 18’000 contagi (18’129 giovedì e 18’746 mercoledì), a cui si aggiungono 76 decessi. A preoccupare, però, è l’aumento delle ospedalizzazioni: le persone ricoverate oggi in tutto il Paese per Covid-19 sono 7’624, ossia 88 più del giorno precedente. Quelle attualmente ricoverate in terapia intensiva sono 1’427 (+11),

La diffusione del nuovo coronavirus preoccupa sempre più le autorità francesi, tanto che è scattato di nuovo giovedì mattina nell’Ile-de-France, la regione di Parigi, il “Plan Blanc”, il piano di emergenza che consente di mobilitare tutte le risorse degli ospedali in presenza di una crisi. Lo ha annunciato il direttore della Sanità regionale Aurélien Rousseau, spiegando che l’epidemia “comincia di nuovo a farsi sentire in rianimazione e negli ospedali”. Il piano consente di “mobilitare tutte le risorse degli ospedali e anticipare i prossimi giorni”, ha detto.

Il ministro della Sanità francese, Oliviér Véran, ha poi annunciato che come Parigi e Marsiglia-Aix en Provence altre quattro città - Lille, Grenoble, Lione e Saint-Etienne - passano in zona di "massima allerta"

Il servizio del telegiornale:

La Corte spagnola boccia il lockdown

La Corte Superiore di Giustizia di Madrid ha bocciato le misure di contenimento del coronavirus imposte dal governo alla capitale spagnola e ad altre nove città della provincia affermando che la decisione sul lockdown parziale lede "i diritti e le libertà fondamentali". 

Il ministero della Sanità spagnolo aveva imposto misure più severe di quelle disposte dalla municipalità di Madrid nell'intento di contenere i contagi da coronavirus, a fronte di un tasso di contagi più che triplo rispetto al resto del Paese.

Il 'lockdown parziale', entrato in vigore da venerdì sera per circa quattro milioni e mezzo di abitanti, non obbligava di rimanere in casa, ma limitava la libertà di movimento fuori dal proprio Comune di residenza se non per motivi di lavoro, studio o salute. Una imposizione subito respinta con forza dalla presidente della Comunità di Madrid Isabel Diaz Ayuso che aveva denunciato una "invasione di poteri", presentando un ricorso in tribunale.

Ora la Corte Superiore di Giustizia giudica illegittima la decisione governativa, e le relative sanzioni, "perché lede i diritti e le libertà fondamentali", raccomandando l'adozione di misure concordate per la tutela della salute pubblica.

Nuovi casi anche in Svizzera

L'Ufficio federale della sanità pubblica riferisce che nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 1172 nuovi casi di Covid-19. I nuovi decessi sono  due e 27 le persone infettate da Sars-CoV-2 appena ricoverate in ospedale.

Sulla situazione in Svizzera e il Ticino ecco il servizio del telegiornale:



tvsvizzear.it/fra con RSI
 

Parole chiave