Consiglio federale Primo scatto ufficiale con lo smartphone

Foto di gruppo del governo (Maurer, al centro, regge uno smartphone); dietro, simboli stilizzati; davanti, persone di spalle

Scattata con lo smartphone, ritrae anche uno smartphone.

Cancelleria federale

L'annuale fotografia ufficiale del Consiglio federale è stata scattata per il 2019 con uno smartphone. Era questa l'unica condizione posta dal presidente della Confederazione Ueli Maurer ai sette apprendisti autori del ritratto.

I giovani impiegatiLink esterno dell'Ufficio federale dell'informatica e della telecomunicazione hanno invece avuto carta bianca per la concezione dello scatto, che hanno intitolato 'Cambio di prospettiva'.

Diffuso lunedì, ritrae i sette membri dell'esecutivo svizzero davanti a uno sfondo nero, sul quale sono tratteggiati alcuni simboli elvetici come la croce della bandiera, un 'caquelon' di fondue, un orologio, un coltellino, una mucca, Palazzo federale, un corno delle Alpi e il Cervino.

Nella foto, Maurer regge uno smartphone con il quale, a sua volta, fotografa un gruppo di persone, che rappresentano i cittadini. L'idea, conferma una notaLink esterno della Cancelleria federale, è che l'attenzione del governo sia focalizzata sulla popolazione.


La foto ufficiale è stata stampata in 45'000 copie e sarà disponibile dal 3 gennaio alla portineria di Palazzo federale, ma può anche essere scaricataLink esterno (oppure ordinataLink esterno) sul sito admin.ch. Disponibile anche un videoLink esterno sulla realizzazione del ritratto.

Parole chiave