Navigation

Chirurgia estetica sotto accusa a Zurigo

Il caso di una 19enne che deve convivere con profonde cicatrici dopo un maldestro intervento di riduzione del seno

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 gennaio 2015 - 20:49

Un servizio della televisione svizzero-tedesca sta gettando non poche ombre sul mondo della chirurgia estetica elvetica. Nel programma Kassensturz è stato mostrato il caso di una diciannovenne zurighese ricoperta da vaste cicatrici in seguito a un intervento di riduzione del seno. Da una successiva perizia sono stati rilevati gravi errori nella fase dell'intervento.

Ma quello che forse è ancora peggio è che il chirurgo, secondo quanto è emerso, ha continuato ad operare nonostante una precedente condanna inflittagli negli anni '90 per un caso analogo. Inoltre, secondo quanto ha fatto sapere l'ordine dei medici, l'autore non risulta che abbia una specializzazione in chirurgia plastica.

Ma questo non sembra indispensabile dal momento che non esiste nella Confederazione un ordine professionale particolare per i chirurghi che operano in questo delicato, ma assai ben remunerato, ramo della chirurgia. Intanto però il Dipartimento della sanità cantonale ha aperto un'indagine sul medico coinvolto in questo episodio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.