Navigation

Coronavirus in Ticino, i dubbi del settore edile

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 marzo 2020 - 20:54
tvsvizzera.it/Zz con RSI (Quotidiano del 13.03.2020)

L’Unione Associazioni dell’Edilizia (UAE) in Ticino, a causa dell'epidemia di coronavirus, ha consigliato venerdì alle imprese del settore artigianale di fermare le attività aziendali (uffici, produzione, montaggio) “almeno durante tutta la prossima settimana”. Un simile consiglio arriva dalla Societa impresari costruttori (SIC). Alcuni cantieri si fermano da lunedì, altri vanno avanti. Il servizio della Radiotelevisione svizzera.

Contenuto esterno


L’UAE raccomanda ai suoi associati di “inoltrare immediatamente la richiesta di lavoro ridotto da ricondurre quale conseguenza diretta del coronavirus”.

Mentre alcuni cantieri hanno deciso di seguire il consiglio, altri hanno invece deciso di continuare fino a che un blocco sarà imposto. 

Padronato e sindacati si sono incontrati venerdì pomeriggio, ma per ora non sono ancora emerse decisioni concrete. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.