Autorità di vigilanza Il procuratore generale elvetico contrattacca

Michael Lauber reagisce alle polemiche sul caso FIFA: il procuratore generale ha depositato una richiesta contro l'Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione presso la Commissione della gestione del Parlamento.


Il presidente della sottocommissione competente, il consigliere agli Stati Hans Stöckli ha confermato venerdì sera informazioni in proposito apparse sulle pubblicazioni Tamedia. Lauber ha fatto tale richiesta "più di un mese fa", ha aggiunto il parlamentare senza tuttavia esprimersi sui dettagli del contenuto.

L'Autorità di vigilanza ha annunciato venerdì l'apertura di un'inchiesta disciplinare contro il procuratore. Lo scopo è quello di chiarire se vi siano state violazioni da parte sua nell'ambito del caso FIFA e in particolare nel corso di tre incontri avvenuti col presidente della federazione internazionale Gianni Infantino. 

Subito dopo l'annuncio dell'apertura dell'inchiesta, Lauber si è detto scosso e deluso, ma ha anche sottolineato di aver sempre detto la verità e di essere intenzionato a ripresentarsi per un nuovo mandato. 

Parole chiave