Navigation

Conducenti anziani, controlli dai 75 anni

L'età della visita medica di controllo per i conducenti anziani va innalzata da 70 a 75 anni. Lo ha deciso il Consiglio nazionale, approvando il pertinente progetto di legge. Il dossier passa agli Stati.

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 giugno 2017 - 15:04
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Il testo concretizza un'iniziativa parlamentare depositata nel giugno 2015 dal consigliere nazionale Maximilian Reimann il quale sottolineava che nelle nazioni limitrofe non vi fossero esami del genere previsti per questa categoria di persone al volante.

L'innalzamento del limite di età a 75 anni tiene conto dei progressi tecnologici. Oggi, infatti, sono sempre più numerosi i veicoli dotati di dispositivi che facilitano una guida sicura. "Al giorno d'oggi si vive più a lungo e si invecchia più in salute", ha detto il deputato. "Inoltre, statisticamente, in percentuale gli incidenti provocati dagli anziani sono pochi".


Contenuto esterno



L'inizio della terza età arriva sempre più tardi e quelli che una volta erano considerati anziani sono oggi persone ancora attive e che fanno la propria parte all'interno della società, ha sottolineato fra gli altri il ticinese Fabio Regazzi. L'importante è intervenire con misure di sensibilizzazione, in modo che gli anziani continuino a interrogarsi sulla loro capacità di guidare.

Una minoranza favorevole al controllo dai 70 anni

Una minoranza, per la quale ha preso la parola il socialista Thomas Hardegger, ha proposto di introdurre un primo controllo a 70 anni, per poi passare a verifiche biennali dal 75esimo compleanno in poi. L'idea è stata però respinta con 134 voti contro 48 e 3 astensioni.

La presidente della Confederazione Doris Leuthard si è schierata in favore dell'innalzamento di età. Una tale modifica andrà ad ogni modo accompagnata introducendo misure volte a evitare ripercussioni negative alla sicurezza stradale, ha detto.

L'idea dell'esecutivo è di garantire, tramite una lettera informativa, che anche in futuro i conducenti sulla soglia dei 70 anni s'interroghino sulle loro capacità a destreggiarsi in uno scenario di viabilità sempre più complesso.

Contenuto esterno





Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.