A tutto vapore Ferrovie svizzere: record di passeggeri, ma non solo

Agli svizzeri piace spostarsi in treno. Lo dimostrano anche i dati delle Ferrovie federali. Lo scorso anno sono stati raggiunti gli 1,25 milioni di passeggeri al giorno. È migliorata anche la puntualità e la soddisfazione della clientela, anche se i prezzi, giudicati spesso troppo elevati, fanno ancora storcere il naso a molti.


Le Ferrovie Federali svizzere (FFS) hanno archiviato il 2016 con un risultato consolidato di 381 milioni di franchi, una crescita del 54,9%. L'aumento dell'utile, spiegano le FFS in una nota, è in gran parte dovuto alla vendita di immobili, al migliore risultato finanziario e alla ripresa nel traffico merci.

Più clienti soddisfatti, ma i prezzi...

Nel 2016 le FFS hanno fatto registrare un nuovo record nel numero di passeggeri trasportati: +3,5%, a 1,25 milioni di persone al giorno.


E a proposito di trasposto viaggiatori, le ferrovie comunicano che l'88,8% dei clienti è giunto a destinazione in orario, l'1% in più rispetto al 2015.

Grazie alla nuova galleria di base del San GottardoLink esterno, la puntualità è migliorata anche sull'asse nord-sud. Qui rimangono comunque necessari ulteriori interventi, soprattutto nel traffico transfrontaliero con l'Italia e per quel che concerne il materiale rotabile.

L'azienda ha raggiunto gli obiettivi interni in merito alla soddisfazione dei clienti, in particolare per quel che concerne pulizia e offerta di posti. Le obiezioni maggiori concernono il rapporto prezzo/prestazioni.


Parole chiave