Arriva il 'Plogging' Tenere pulita la città per tenersi in forma

Primo piano di un cestino della spazzatura pieno; sul fondo, sfocate, persone che passeggiano in zona pedonale

Durante il weekend, spesso i cestini non bastano [immagine d'archivio].

Keystone

Una trentina di persone ha partecipato sabato a Zurigo a una mattinata di 'plogging', attività sportiva importata dalla Svezia che consiste nell'abbinare alla corsa la raccolta dei rifiuti incontrati lungo il percorso.

Il plogging si sta diffondendo in tutta Europa. Per ora, forse, praticato più che altro da sportivi col pallino dell'ecologia come quelli che il Telegiornale della RSI Link esternoha seguito a Zurigo.

"È sabato mattina, una bella iniziativa, partecipo per fare qualcosa per l'ambiente e per il corpo", dice un uomo. Bastano una tenuta da jogging e un sacco per l'immondizia.

L'itinerario è percorso in gruppo. Anche perché non ci si limita a raccogliere solo i rifiuti che capitano tra i piedi: tra prati e cespugli, bisogna anche andare a prenderli.

Insomma si corre, ci si china e qualche volta ci si arrampica. A tutto vantaggio della forma fisica.

Parole chiave