Navigation

"Pensionamento da rivedere"

Uscita dal mondo del lavoro da rivedere ©Ti-Press

L’Unione svizzera degli imprenditori auspica un adeguamento dell’attuale sistema

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 giugno 2016 - 10:14

L'Unione svizzera degli imprenditori (USI) non ha dubbi: bisogna adottare delle misure in grado di garantire le attuali prestazioni in materia di previdenza della vecchiaia, senza estenderle. Per far ciò l'organizzazione mantello propone, ad esempio, di adattare l'età di pensionamento alle mutate aspettative di vita.

Il tema del finanziamento dello stato sociale è stato discusso martedì a Zurigo, nel corso della "giornata dei datori di lavoro", organizzata dall'USI.

Tra gli ospiti dell'evento c'era pure il consigliere federale Alain Berset, titolare del progetto di riforma "Previdenza della vecchiaia 2020" attualmente all'esame del Parlamento, secondo il quale: "Bisogna mettere fine al tabù legato dell'età del pensionamento e affrontare la questione della flessibilità". Il ministro ha colto l'occasione per invitare tutti gli attori coinvolti nella discussione ad "assumere le proprie responsabilità"

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.