Navigation

'Ndrangheta in Ticino, un altro arresto

Il suo nome è Giovannino Mosca. Residente a Cresciamo da 6 anni, condannato in Italia e finito in manette per una richiesta di estradizione

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2016 - 19:33

Risiedeva da anni a Cresciano nel distretto di Riviera un membro della 'ndrangheta, condannato in Italia e finito in manette per una richiesta di estradizione.

Sarebbe un personaggio di secondo piano, ma è già il quarto caso di persona affiliata alla mafia calabrese che risiede o ha stretti legami con il Ticino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.