Navigation

"È essenziale non riconoscere i talebani e sostenere la resistenza sul Panshir"

Contenuto esterno

All'indomani della presunta riconquista della provincia del Panshir, i talebani moltiplicano le richieste di riconoscimento del nuovo Emirato islamico da parte della comunità internazionale, ma da Ginevra, il cugino del generale Massoud, attuale capo delle resistenza, e lo zio avvertono: sarebbe un errore imperdonabile.

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 settembre 2021 - 20:57


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.