Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Thomas Melle Un robot in scena per un racconto bipolare

Riproduzione di una testa umana ripresa dal retro; si vedono bene elementi meccanici ed elettronici

Da dietro le quinte.

(RSI-SWI)

Un androide con le sembianze del narratore e drammaturgo tedesco Thomas Melle porta in scena in questi giorni al Teatro Vidy di Losanna un racconto autobiografico. Il TG della Radiotelevisione svizzera ci propone qualche immagine dalla prima e un breve dietro-le-quinte.

Nella pièce, intitolata in francese La vallée de l'etrangeLink esterno, lo scrittore racconta cosa voglia dire vivere con un disturbo bipolare. A ispirare il regista Stefan Kägi a utilizzare un copia-robot del protagonista è stata dunque la natura stessa della malattia.

Di certo, far recitare una macchina è una scelta che apre molti interrogativi. Anche perché lo spettatore, assicura Kägi, prova comunque empatia per la storia: poco importa che a raccontarla sia l'uomo o l'androide.

(1)

Servizio del TG sullo spettacolo di Thomas Melle 'La vallée de l'etrange' portata in scena da un robot

Per Thomas Melle, un sollievo immediato: da quando ha reso nota la malattia in un libro, è spesso invitato a parlarne in pubblico. Ma è una cosa che non riesce più a fare.

+ Più informazioni sul sito del Théatre de VidyLink esterno

tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 03.10.2019)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box