Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Stabilimenti balneari Uomini e donne al lido insieme da 100 anni

Gruppo di uomini e donne in acqua sul litorale di un lago; indossano costumi d'altri tempi; costruzione in legno sul fondo

Qualcuno li chiamò 'i bagni della vergogna' e ai bambini del vicino orfanotrofio fu ordinato di rimanerne alla larga.

(RSI-SWI)

Nell'estate del 1919 a Weggis, canton Lucerna, aprì al pubblico il primo stabilimento balneare misto della Svizzera: fino ad allora, uomini e donne si godevano il lago in strutture separate. La novità non mancò di suscitare critiche e fu un successo: 30'000 entrate nella prima stagione.

"I turisti dell'epoca, provenienti principalmente da Inghilterra e Stati Uniti, erano già abituati a nuotare insieme", spiega il sindaco di oggi, Roger Dähler. "Quindi il direttore dei luoghi di cura decise di realizzare questo lidoLink esterno misto, in cui uomini e donne non fossero separati".

I 'bagni della vergogna', come li chiamò qualcuno, furono imitati in molte parti della Svizzera. Intanto, ai bambini del vicino orfanotrofio venne ordinato di evitare i dintorni del lido e da Lucerna arrivò un poliziotto per verificare il rispetto della decenza.

Ma ormai "la prima guerra mondiale era finita, c'era dell'euforia nell'aria, e si stava sviluppando una nuova cultura del corpo", rievoca la storica Jessica Meister. "Fare degli esercizi all'aria aperta o bagnarsi nei laghi era di moda. E così anche le norme sociali si allentarono".

(1)

Servizio del TG sui 100 anni del primo lido misto (uomini e donne) della Svizzera, aperto nel 1919 a Weggis

Nondimeno, a 100 anni di distanza, in Svizzera esiste ancora almeno un bagno per sole donneLink esterno. Ma questa è un'altra storia.

tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 20.06.2019)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box