Svizzera-UE, Merkel ottimista

Secondo la cancelliera le discussioni sull'applicazione dell'iniziativa contro l'immigrazione di massa avranno un esito positivo

Le discussioni tra Svizzera ed Unione Europea sull'applicazione dell'iniziativa contro l'immigrazione di massa avranno un esito positivo. Ne è certa Angela Merkel, che mercoledì ha ricevuto a Berlino Johann Schneider-Ammann.

La posizione tedesca in merito -ha insistito la cancelliera, riferendosi all'uscita del Regno Unito dalla comunità - non è cambiata: la scelta dei britannici non ha nulla a che fare con la questione elvetica e i due oggetti vanno quindi trattati separatamente.

Il presidente della Confederazione ha detto di sperare in un rapido accordo, se possibile entro quest'anno, così da inviare un chiaro segnale agli investitori. La soluzione dovrà essere compatibile con i regolamenti concernenti la libera circolazione delle persone, ma anche essere accettata dalla maggioranza degli svizzeri, ha sottolineato il consigliere federale.

DG

×