Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Protezione delle specie Nuove regole per le importazioni di vegetali

Dal primo gennaio i privati che vogliono importare in Svizzera frutta, verdura e piante da paesi extra-UE possono farlo solo con un certificato fitosanitario. Una misura che sta riempiendo le celle frigorifere degli aeroporti.

mani su una cesta di manghi

Tra il 2012 e il 2017 le importazioni di manghi in Svizzera sono quasi raddoppiate. 

(Keystone / Piyal Adhikary)

Il provvedimento è volto ad evitare la proliferazione di parassiti e malattie varie che possono nascondersi in questi prodotti, con tutte le conseguenze del caso per la flora svizzera. L'anno scorso, ad esempio, la cimice asiatica ha causato oltre tre milioni di franchi di danni ai produttori di frutta svizzeri.

Queste regole più severe fanno seguito a quelle entrate in vigore nell'Unione Europea il 14 dicembre scorso.

La misura sta dando non poco lavoro ai doganieri impiegati negli aeroporti. A Ginevra, ad esempio, in una sola mattinata sono stati sequestrati 30 chili di frutta e verdura. I prodotti sono conservati nelle celle frigorifere, prima di essere inceneriti da una ditta specializzata.

Da un test effettuato il 13 novembre scorso allo scalo di Zurigo-Kloten è risultato che nel corso di una sola giornata nei bagagli dei viaggiatori scesi dai voli intercontinentali si trovavano circa 170 chili di vegetali. Sull'arco di un anno, si stima quindi che entrerebbero in Svizzera circa 60 tonnellate di frutta, verdura, piante e sementi.

Gli unici frutti che possono continuare ad essere importati senza un certificato fitosanitario sono l'ananas, la noce di cocco, il durian, la banana e i datteri.

Il servizio del TG dall'aeroporto di Ginevra-Cointrin:

(1)

regole più severe per l'importazione di prodotti esotici

tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 14.1.2020)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box