Navigation

Enrico Bertolino, un milanese quasi svizzero

Milanese, classe 1960, laureato alla Bocconi, ex bancario "alla Divisione Coordinamento Risorse, Marketing e Sviluppo Prodotti Finanziari in Italia e a Londra", Enrico Bertolino è dalla fine degli anni 90 uno dei più noti comici televisivi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 giugno 2019 - 08:30
Claudio Moschin

La sua carriera artistica è iniziata vincendo alcuni prestigiosi concorsi per giovani comici tra cui Il Cabaret del Cabaret, Bravo Grazie! e il Festival del Cabaret Ugo Tognazzi. Da lì in poi è stato un crescendo, soprattutto in televisione, con memorabili apparizioni in Mai dire gol, Facciamo Cabaret, Target, Quelli che il calcio, Piloti e tanti altri programmi. In realtà pare però che il suo "vero" lavoro sia quello di insegnare (con simpatia e ironia) Formazione Comportamentale ai manager di importanti società Italiane e multinazionali, attraverso serate, convention, corsi.

Ma c’è anche un aspetto "diverso" del popolare comico: ha infatti fondato anni fa in Brasile (con la moglie) una Onlus, l’associazione Vida a Pititinga, nata con lo scopo di offrire aiuto concreto ad una piccola comunità di pescatori, a 65 km da Natal, capitale del Rio Grande del Nord-Est-Brasile, appunto Pititinga, costituita allora solo da qualche casa, alcune capanne e una piccola chiesetta. Ad oggi sono già stati realizzati numerosi progetti a favore dei bambini e delle famiglie più bisognose. 

E in zona ora c’è pure un Inter Campus nato con l’aiuto proprio della squadra nerazzurra, in modo tale da fornire ai bambini della zona un’attività sportiva regolare. Claudio Moschin ha incontrato a Milano il popolare comico, che (tra l’altro) si sente "un po’ più svizzero del solito", visto che è anche residente da qualche anno proprio in Ticino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.