Sorrisi virali Humor svizzero per la quarantena

Di Zeno Zoccatelli

Anche se l'attuale confinamento è un'esperienza che ha cambiato la vita di molti, sicuramente non ha ridotto il lavoro dei vignettisti elvetici, anzi.

La pandemia di coronavirus, con i suoi nuovi volti celebri e le reazioni di politica e società, ha fornito diversi spunti ai cartoonist del Paese.  

L'associazione di vignettisti elvetici GezeichnetLink esterno ha avuto l'idea di riunire su un account Instagram parte dell'enorme produzione umoristica riguardante l'insolito periodo che stiamo vivendo e lo ha fatto in parallelo con il Museo della comunicazione di BernaLink esterno.

"Durante la crisi è necessario non perdere il senso dell'umorismo", sottolinea Nico Gurtner, responsabile marketing e comunicazione del museo. "Riunire questi disegni in una raccolta unica regala una piccola distrazione alle persone isolate nel loro home office".

Offrire dell'humor nell'isolamento, aggiunge Gurtner, è ancora più importante quando le possibilità di movimento sono ridotte.

Le collezioni sono quotidianamente arricchite. Fino a quando, ancora non si sa. Quello che è sicuro è che non resteranno solo nel web. Il Museo della comunicazione ha già in programma in dicembre un'esposizione retrospettiva sull'anno in corso, Gezeichnet 2020Link esterno. Nelle sale del museo si potranno rivedere molti di questi disegni. Entro allora, si spera, il confinamento sarà solo un ricordo che farà sorridere.  

Per vedere tutte le vignette ecco i link alle due raccolte:

👉 https://www.instagram.com/von_corona_gezeichnet/Link esterno

👉 https://www.instagram.com/mfk_bern/Link esterno 

Magliette

"Bisogna agire Il più velocemente possibile, ma il più lentamente necessario". Con un tocco di umorismo e uno spiccato senso degli affari, una frase pronunciata dal ministro dell'interno Alain Berset diventata "virale" sul web è stata sfruttata in diversi modi. L'idea è stata concepita dall'agenzia di comunicazione By The Way Studio e le T-Shirt realizzate dalla serigrafia Go Print. Il ricavato è stato devoluto alla Catena della Solidarietà che ha lanciato una raccolta fondi per le vittime di covid-19.

Keystone / Alessandro Della Valle


Oltre i disegni

Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


L'umorismo legato al coronavirus ha naturalmente utilizzato tutti i mezzi a sua disposizione per alleggerire, anche se solo per un momento, le preoccupazioni degli svizzeri. E le frasi pronunciate dai membri del governo (come quella della foto qui sopra) forniscono ottimo materiale. 

Vi salutiamo con un esempio musicale realizzato della Radiotelevisione svizzera di lingua tedesca che ha raccolto e campionato le frasi "tormentone" del ministro della sanità Alain Berset e della presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga per creare un altro tipo di tormentone. "Bleiben Sie zuhause" ("Restate a casa") farà sicuramente parte della colonna sonora del 2020 in Svizzera.

​​​​​​​

Parole chiave