La televisione svizzera per l’Italia

Per la casa ora si guarda più ai costi e meno alla sostenibilità

Keystone-SDA

(Keystone-ATS) Con la crescita dell’inflazione e l’aumento dei tassi d’interesse proprietari di case e inquilini prestano più attenzione ai costi e meno alla sostenibilità.

Lo rivela uno studio della compagnia di assicurazione Helvetia e di Moneypark, società attiva nella consulenza e intermediazione nel ramo immobiliare.

Due terzi di chi possiede una casa (66%) e oltre la metà delle persone che vivono in affitto (58%) afferma di avvertire gli effetti dell’inversione di tendenza dei tassi, emerge da un sondaggio che ha visto coinvolte oltre 1000 persone e che viene effettuato a scadenza annuale. I primi hanno visto salire il tasso ipotecario di riferimento e quindi le pigioni, i secondi il costo della loro ipoteca.

Secondo gli autori della ricerca la pressione sul portafoglio rafforza ulteriormente la sensibilità nei confronti dei prezzi, che già l’anno scorso era aumentata di molto. Il prezzo di locazione o di acquisto occupa un posto sempre più importante nella scelta dell’alloggio, mettendo in secondo piano altri fattori come la luminosità, le dimensioni o gli standard di finitura. Inoltre, il 38% delle proprietarie e dei proprietari intervistati dichiara di investire meno nella casa (23%) o di posticipare gli investimenti (15%) a causa del rincaro.

Poco più della metà (53%) prevede di spendere nella propria abitazione nei prossimi due anni, tuttavia con un budget inferiore rispetto a quello dell’anno precedente. “Il nostro sondaggio dell’anno scorso sembrava far presagire un boom degli impianti fotovoltaici, ma la realtà è rimasta al di sotto delle aspettative”, afferma Lukas Vogt, Ceo di MoneyPark, citato in un comunicato.

La sostenibilità nelle abitazioni continua a essere un tema rilevante per la maggior parte degli interrogati, ma la sua importanza ha subito un calo. L’argomento è molto importante solo per il 26% delle persone intervistate, un dato sensibilmente inferiore al 40% osservato un anno fa; tra i più giovani la quota di coloro che considerano il tema molto importante si è addirittura dimezzata, scendendo al 13%. I romandi e le donne continuano invece ad attribuire un’importanza significativamente maggiore alla questione.

Anche il risanamento energetico non risulta più così urgente: gli interventi previsti sono scesi dal 31% dell’anno precedente al 26%. Il disinteresse (19%) è aumentato notevolmente e un numero significativamente maggiore di persone intervistate (9%) non può attualmente permettersi di effettuare questo tipo di migliorie.

Malgrado tutte le incertezze finanziarie il tipo di immobile dei propri sogni rimane però sempre lo stesso: la casa unifamiliare indipendente resta la forma abitativa più gettonata tra le persone intervistate fino a 65 anni. Continua a ricevere oltre la metà (53%) delle preferenze. L’appartamento in una casa plurifamiliare (27%) si piazza al secondo posto ed è il tipo di immobile più popolare tra gli over 65 anni.

Per la maggioranza la casa ideale dovrebbe trovarsi in campagna, disporre di uno spazio esterno, essere in posizione tranquilla e vicino alla natura e godere di buoni collegamenti con i trasporti pubblici. “La buona esposizione al sole perde di importanza, forse a causa dell’aumento delle temperature: in futuro, potrebbero guadagnare terreno gli immobili dotati di spazi ombreggiati e possibilità efficaci di ombreggiamento in estate”, commenta Vogt.

Chi vive in una casa di proprietà è molto soddisfatto (68%) delle sue condizioni abitative, mentre tra gli inquilini la percentuale è molto inferiore (36%). Ma avere un alloggio proprio è sempre più difficile e l’intenzione concreta di acquistare continua a diminuire: è scesa dal 30% del 2020 al 19% del 2024. Soprattutto tra le persone che vivono in affitto il sogno di una casa di proprietà si è ridimensionato nel corso degli anni: dal 66% al 55%.

Attualità

Interventi nei pressi della centrale idroelettrica a Vissoie nella val d'Anniviers (Vallese).

Altri sviluppi

Maltempo, sfollate 230 persone in Vallese

Questo contenuto è stato pubblicato al Il cantone bilingue è la zona più colpita da frane e inondazioni dovute alle intense precipitazioni di questi giorni. Zermatt isolata a causa degli smottamenti e dell'esondazione della Vispa. Preoccupano i corsi d'acqua delle valli laterali.

Di più Maltempo, sfollate 230 persone in Vallese
Donna in carrozzina.

Altri sviluppi

L’80% delle stazioni accessibili alle persone disabili

Questo contenuto è stato pubblicato al I recenti interventi di adeguamento negli scali ferroviari e alle fermate periferiche hanno migliorato l'agibilità degli stessi ma non sono stati rispettati gli obiettivi legali.

Di più L’80% delle stazioni accessibili alle persone disabili
I legali della potente famiglia Hinduja, Nicolas Jeandin (sinistra) e Robert Assael, che hanno preannunciato ricorso.

Altri sviluppi

La potente famiglia Hinduja condannata per usura

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Tribunale di Ginevra infligge pesanti pene detentive a quattro componenti della ricchissima famiglia indiana per aver sfruttato i domestici, pagati tra i 200 e i 400 franchi al mese.

Di più La potente famiglia Hinduja condannata per usura
Rishi Sunak

Altri sviluppi

Sul Partito conservatore britannico si abbatte lo scandalo scommesse

Questo contenuto è stato pubblicato al A due settimane dalle elezioni, il partito del premier Rishi Sunak non solo è dato ai minimi storici, ma è anche scombussolato dalle dimissioni di direttore della campagna elettorale Tony Lee, coinvolto nello scandalo delle scommesse fatte sulla data del voto.

Di più Sul Partito conservatore britannico si abbatte lo scandalo scommesse
Zermatt

Altri sviluppi

Rischio esondazioni, Zermatt tagliata fuori dal mondo

Questo contenuto è stato pubblicato al Da venerdì mattina, la località turistica ai piedi del Cervino è inaccessibile. A causa del rischio di esondazione del torrente Vispa, nessun treno circola tra Visp e Zermatt, che non è raggiungibile neppure via strada a causa di smottamenti nella località.

Di più Rischio esondazioni, Zermatt tagliata fuori dal mondo
donald sutherland

Altri sviluppi

Il cinema in lutto per la scomparsa di Donald Sutherland

Questo contenuto è stato pubblicato al L'attore canadese è morto giovedì all'età di 88 anni. Dopo gli esordi teatrali e parti minori, Sutherland conobbe il successo alla fine degli anni '60, con La sporca dozzina e Mash.

Di più Il cinema in lutto per la scomparsa di Donald Sutherland
scritta kaspersky su un edificio

Altri sviluppi

L’anti-virus Kaspersky vietato negli Stati Uniti

Questo contenuto è stato pubblicato al Le autorità americane hanno vietato la vendita del software sviluppato dall'omonima azienda russa. Washington teme che vi sia un rischio per la sicurezza, visti i sospetti di troppa vicinanza con il Cremlino.

Di più L’anti-virus Kaspersky vietato negli Stati Uniti
persone sostengono una barella

Altri sviluppi

Oltre mille pellegrini morti per il caldo alla Mecca

Questo contenuto è stato pubblicato al Il tradizionale pellegrinaggio annuale nella città natale di Maometto si è trasformato in tragedia per centinaia di persone, decedute a causa del caldo torrido.

Di più Oltre mille pellegrini morti per il caldo alla Mecca
anfiteatro

Altri sviluppi

Tre mosaici romani portati alla luce ad Avenches

Questo contenuto è stato pubblicato al Gli archeologi hanno scoperto tre mosaici del II e III secolo d.C. in quella che era la più importante città romana in territorio elvetico.

Di più Tre mosaici romani portati alla luce ad Avenches
donna taglia il traguardo

Altri sviluppi

A Losanna gli esseri umani sono più veloci del metró

Questo contenuto è stato pubblicato al Nell'ambito delle celebrazioni per il 30esimo anniversario dell'ottenimento del titolo di "capitale olimpica", a Losanna è stata organizzata una competizione assai particolare, che ha visto per protagonisti la metropolitana e tre squadre di corridori.

Di più A Losanna gli esseri umani sono più veloci del metró

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR