Navigation

Un centro del legno transfrontaliero

Inaugurato il polo tecnologico in Valposchiavo che cerca però i suoi studenti in Italia. Soprattutto in Valtelltina

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 ottobre 2015 - 19:39

L'approfondimento del Quotidiano è stato dedicato allla Valposchiavo, dove oggi è stato inaugurato il Centro Tecnologico del legno. Un polo importante che intende promuovere l'innovazione nella filiera del legno. Il progetto tra Svizzera e Italia punta a richiamare 300 studenti.

E proprio in Valtellina ci sono 504 falegnamerie soprattutto di piccole e medie dimensioni che generano 1500 posti di lavoro, 22 segherie che di diependenti ne hanno 250 e lavorano il 13 % del segato nazionale italiano e poi ci sono 34 imprese boschive, altri 100 posti di lavoro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.