Navigation

"Dopo 70 anni vogliono ancora mettere muri e reti"

Contrabbandieri e finanzieri, avversari alla frontiera ma fra i quali esisteva un peculiare reciproco rispetto. Lo racconta Sergio Scipioni, originario del sud Italia, che anni fa si è trovato a pattugliare il confine con la Svizzera.

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 febbraio 2017 - 11:33

Per tutti i ritratti e gli approfondimenti del nostro dossier, compreso uno spettacolo teatrale tratto dai racconti di Sergio Scipioni:


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.