Navigation

Votazioni federali del 13 febbraio 2022

Un "sì" e tre "no": è il risultato delle votazioni del 13 febbraio 2022. L'elettorato svizzero ha accettato di limitare la pubblicità del tabacco, ma ha respinto l'abolizione della tassa di bollo, il divieto della sperimentazione animale e il sostegno ai media.

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 febbraio 2022 - 16:01

Il popolo sovrano ha respinto la controversa proposta del Governo di aiuto ai media attraverso un pacchetto di circa 150 milioni di franchi all'anno di finanziamenti supplementari. Il Governo e il Parlamento volevano dare più sostegno a giornali, radio, televisione e media online per garantire la loro qualità e diversità. 

Politici e politiche di destra e alcuni gruppi editoriali, che temevano che i media avrebbero perso la loro indipendenza, avevano lanciato un referendum.

Abolizione delle tasse di bollo

Il secondo referendum riguardava l'abolizione della tassa di bollo sul capitale proprio, che viene riscossa quando una società acquisisce nuovo capitale emettendo titoli (azioni e simili). La sinistra e i sindacati avevano lanciato il referendum in quanto ritenevano che la misura andasse a beneficio solo dei più ricchi. E il popolo li ha seguiti.

Limitazione della pubblicità del tabacco

L'iniziativa "Sì alla protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità del tabacco", lanciata da numerose organizzazioni del settore sanitario nel 2018, è stato l'unico oggetto di voto accettato alle urne.

Il testo era stato presentato come risposta al rifiuto del Parlamento di legiferare in un settore in cui la Svizzera, sede di grandi multinazionali del tabacco, è molto indietro nel confronto internazionale.

Protezione degli animali

Infine, il popolo ha votato per la quarta volta nella sua storia sul divieto della sperimentazione animale. Il Governo e il Parlamento hanno respinto questa iniziativa, che avrebbe anche vietato l'importazione di nuovi prodotti sviluppati ricorrendo a tali esperimenti. Considerato troppo estremo, il testo è stato bocciato con larga maggioranza dall'elettorato.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?