Navigation

Un aiuto finanziario per attirare frontalieri

Non è un'offerta limitata solo ai frontalieri, ma ovviamente saranno loro quelli più coinvolti. Keystone / Laurent Gillieron

Nel comune di Porrentruy, nel Canton Giura, fino al 2017 gli abitanti sono aumentati. Poi, di colpo, c'è stato un calo; un paradosso, dato che nel contempo i posti di lavoro sono cresciuti del 10 percento.

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 giugno 2021 - 09:30
tvsvizzera.it/MaMi

"Ci sono dei parametri, che ci fanno credere di poter invertire la tendenza ed è ciò che vogliamo. Anche per questo svolgiamo queste analisi su partenze, arrivi e impieghi. Poi cerchiamo delle soluzioni, per dare i giusti impulsi", ha detto il sindaco Gabriel Voirol ai microfoni della RTS.

E l'impulso è arrivato. Si tratta di un accordo, stipulato tra Porrentruy e Vendlincourt con un'impresa situata in entrambi i comuni, che permetterà agli impiegati che decideranno di traslocare in loco di incassare un premio una tantum di 3'000 franchi.

"Non è un'offerta limitata solo ai frontalieri - asserisce ancora il sindaco di Porrentruy -, ma ovviamente saranno loro quelli più coinvolti. Abbiamo pensato di incentivarli a restare qui, per approfittare di questa qualità di vita, anziché percorrere ogni volta viaggi avanti e indietro di un'ora-un'ora e mezza".

Anche l'impresa parteciperà all'iniziativa comunale, offrendo la stessa somma per un totale di 6'000 franchi. "È un principio win-win: il comune guadagnerà dei contribuenti, mentre noi eviteremo di spendere soldi per costruire parcheggi e miglioreremo la salute dei dipendenti (molto importante)", commenta il codirettore dell'impresa interessata Arnaud Maître. In entrambi i siti di produzione l'azienda impiega 140 collaboratori, dei quali un terzo proviene da oltre frontiera.

Contenuto esterno

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.