Navigation

UBS diffida dell'acquisto di Credit Suisse a febbraio, come risulta da un documento statunitense

© Keystone / Georgios Kefalas

La banca svizzera UBS ha dichiarato di aver concluso a febbraio che l'acquisto della rivale Credit Suisse non era auspicabile, ma che avrebbe dovuto prepararsi nel caso in cui la banca avesse incontrato "gravi difficoltà finanziarie".

Artificial Intelligence has been used to assist the translation of this article.
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 maggio 2023 - 13:28
Reuters/sb

In un documento depositato presso la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti, datato 26 aprile, UBS ha dichiarato di aver riflettuto sul potenziale impatto di un'operazione con Credit Suisse fin da dicembre, come ha riportato mercoledì la Reuters.

+ Come la "trinità" svizzera ha costretto UBS a salvare Credit SuisseLink esterno

A marzo, UBS ha accettato di rilevare Credit Suisse per 3 miliardi di franchi svizzeri (3,37 miliardi di dollari) e ha dichiarato che si sarebbe assunta fino a 5 miliardi di franchi svizzeri di perdite, nell'ambito di un salvataggio sostenuto dal governo con un sostegno statale di 250 miliardi di franchi.

+ Crollo del Credit Suisse: conseguenze e questioni aperteLink esterno

Le autorità svizzere e UBS Group AG hanno fatto a gara per chiudere l'acquisizione il prima possibile, nel tentativo di mantenere i clienti e i dipendenti della banca, come ha riferito Reuters.

Nel documento UBS ha dichiarato che la fusione richiede ancora l'approvazione delle autorità di regolamentazione dell'Unione Europea, dell'India, del Giappone, del Messico e della Corea del Sud.

Il mese scorso, UBS ha ottenuto l'approvazione temporanea delle autorità antitrust dell'Unione Europea, mentre la Federal Reserve degli Stati Uniti ha approvato l'acquisizione da parte del Gruppo UBS delle filiali statunitensi del Credit Suisse.

Se volete condividere con noi osservazioni su un argomento sollevato in questo articolo o segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.