La pellicola "Le milieu de l'horizon", della regista losannese Delphine Lehericey ha ottenuto quattro nomination al Premio del cinema svizzero 2020.

I candidati ai riconoscimenti, che verranno attribuiti il 27 marzo a Zurigo durante una cerimonia, sono stati annunciati questa sera a Soletta, nel corso delle Giornate cinematografiche.

Il lungometraggio è nominato nelle categorie "miglior film" (Delphine Lehericey), "migliore sceneggiatura" (Joanne Giger), migliore interpretazione maschile" (Luc Bruchez) e miglior musica da film" (Nicolas Rabaeus).

Tre pellicole sono nominate in tre categorie: "Baghdad in my shadow" di Samir (miglior film, migliore sceneggiatura e miglior montaggio), "Bruno Manser - Die Stimme des Regenwaldes" di Niklaus Hilber (miglior film, migliore interpretazione maschile e migliore montaggio) e "Moskau Einfach!" di Micha Lewinsky (miglior film, migliore sceneggiatura e migliore interpretazione femminile).

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box