Il numero di infortuni segnalati lo scorso anno alla Suva è aumentato leggermente, dello 0,8%, raggiungendo quota 480.000. Sono cresciuti soprattutto gli incidenti sugli sci, visto che l'inverno è stato particolarmente soleggiato e nevoso.

Le condizioni meteo favorevoli hanno attratto più sciatori sulle piste, facendo lievitare anche il numero di infortuni, precisa in un comunicato l'Istituto nazionale di assicurazione contro gli infortuni (Suva). I casi che hanno coinvolto sciatori sono stati 14'870, in aumento del 6,9% rispetto all'anno precedente, ha dichiarato il portavoce Simone Isermann all'agenzia Keystone-ATS. Gli incidenti con lo snowboard sono saliti del 3,9% a 2.539 casi.

Più in generale si registra una maggiore incidenza degli infortuni nel tempo libero tra gli ultrasessantenni, questo perché le persone più in là con gli anni sono generalmente più attive e praticano più sport. In termini assoluti, la maggior parte degli incidenti nel tempo libero riguarda la fascia di età fra i 20 e i 29 anni r quella fra i 30 e i 39 anni (rispettivamente oltre 65 000 e 63 000).

Globalmente il numero di infortuni non professionali è aumentato dello 0,9% in termini assoluti, ma visto che è cresciuto il numero di persone assicurate, proporzionalmente la quota di sinistri è leggermente inferiore a quella del 2018.

Il numero di infortuni sul lavoro è invece aumentato dell'1,3%, un incremento pari a quello delle persone che esercitano un'attività lucrativa, secondo l'Ufficio federale di statistica.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box