Navigation

Corea nord: Trump, non anticipo mosse, è partita scacchi

Il presidente americano Donald Trump (foto d'archivio) KEYSTONE/EPA/JIM LO SCALZO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 aprile 2017 - 17:37
(Keystone-SDA)

"Una partita a scacchi" nella quale non si devono anticipare le mosse: così il presidente degli Usa Donald Trump ha definito la crisi nordcoreana in una intervista alla Cbs.

''Non dobbiamo annunciare tutte le nostre mosse. È una partita a scacchi. Non voglio che la gente sappia qual è il mio pensiero", ha detto, sostenendo che non possiamo consentire a Pyongyang di migliorare il suo sistema missilistico. Il tycoon ha definito il leader nordcoreano Kim Jong-Un "un tipo molto sveglio" per la sua capacità di mantenere il potere dopo averlo ereditato in giovane età.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.