Giornata abulica oggi per la Borsa svizzera, con i listini che hanno fatto su e giù attorno alla linea di demarcazione. In chiusura, l'indice principale SMI ha ceduto lo 0,11% a 11'089.24 punti. L'indice completo SPI ha perso lo 0,18% a 13'373.62 punti.

E pesare sui listini sono state soprattutto le vendite su Nestlé (-1,25% a 107.08 franchi), che domani presenterà il bilancio 2019, come anche su Roche (-0,44% a 338.90 franchi). Da parte sua Novartis ha terminato in calo dello 0,18% a 95.50 franchi.

In evidenza invece i bancari, con UBS in progressione dell'1,28% a 13.025 franchi e Credit Suisse dell'1,36% a 13.37 franchi. Contrastati gli assicurativi, con Zurich che alla vigilia della presentazione dei conti 2019 ha ceduto lo 0,38% a 421.30 franchi. Meglio hanno fatto Swiss Re (+0,57% a 114.15 franchi) e Swiss Life (+0,04% a 509 franchi).

In recupero i titoli del lusso Swatch (+1,58% a 256.70 franchi) e Richemont (+1,52% a 74.94 franchi), che hanno nella Cina uno dei più importanti mercati.

Tra i ciclici, ABB ha ceduto lo 0,21% a 24.10 franchi, mentre LafargeHolcim ha guadagnato lo 0,32% a 49.70 franchi e Adecco l'1,27% a 58.78 franchi. Swisscom è salita dello 0,46% a 571.20 franchi, nonostante la panne che ha colpito ieri l'operatore telefonico.

Flessione pronunciata per Givaudan (-0,88% a 3285 franchi).

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box