Navigation

Ticino, meno reati penali ma più inchieste finanziarie

Come già accaduto con gli scudi fiscali, il rientro dei capitali in Italia ha portato alla luce malversazioni che fino ad ora si erano riusciti a nascondere

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 gennaio 2016 - 20:33

L'effetto del rientro di capitali in Italia si sta facendo sentire anche sul fronte penale. Le statistiche 2015 del Ministero Pubblico Ticinese sono contraddistinte da un netto aumento degli incarti di natura finanziaria.

Un classico: i clienti rivogliono i soldi, i soldi non ci sono più e scatta la denuncia. Le decisioni emesse, dicono le cifre, sono aumentate addirittura del 50%, passando da 550 a 800.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.