Navigation

Syngenta: via libera Usa a ChemChina per acquisizione

Le autorità statunitensi hanno dato il via libera all'acquisizione della basilese Syngenta da parte del gigante agroalimentare ChemChina. KEYSTONE/AP/SETH PERLMAN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2017 - 07:41
(Keystone-SDA)

Via libera condizionato degli Stati Uniti all'acquisizione di Syngenta, gruppo agrochimico basilese, da parte del colosso ChemChina. Le autorità americane hanno chiesto e ottenuto dalle due società la vendita di tre tipi di pesticidi.

Il gigante cinese ha messo sul piatto 43 miliardi di dollari per portare a termine la transazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.