Stesso colore, più piccola Nuova veste per la banconota da mille franchi


La Banca nazionale svizzera ha svelato martedì la nuova banconota da mille franchi: come quella attuale è viola, ma più piccola. Entrerà in circolazione il 13 marzo.

La nuova banconota è la quinta della serie, dopo quelle da 50, da 20, da 10 e da 200 franchi, delle sei banconote della nona serie dal tema "La Svizzera nei suoi molteplici aspetti". I motivi marcanti presenti su tutti i nuovi tagli sono la mano e il globo.

La banconota da mille franchi, il cui elemento principale è la parola, mostra la cultura della comunicazione in Svizzera. Su un lato è raffigurata una stretta di mano, che simboleggia l'interazione personale, e sull'altro il parlamento, che rappresenta il dibattito pubblico.


L'emissione della nuova serie di banconote si concluderà con il biglietto da 100 franchi, che sarà presentato il 3 settembre e sarà emesso il 12 settembre.

La BNS ricorda che fino a nuovo avviso le attuali banconote dell'ottava serie - entrata in circolazione tra il 1995 e il 1998 - continueranno a valere come mezzo di pagamento legale.


Un grafico che indica quante ore di lavoro ci voglono per guadagnare mille franchi.
swissinfo.ch

Alcune organizzazioni internazionali hanno però sollevato critiche su questo tipo di taglio, suscettibile secondo loro di essere utilizzato più facilmente per scopi illeciti, come evasione fiscale e riciclaggio. Per questo motivo la Banca europea ha recentemente annunciato il ritiro delle banconote da 500 euro. 

Ma le opinioni divergono anche tra gli esperti. C'è infatti chi fa notare come per la criminalità finanziaria sia più agevole riciclare denaro attraverso fatturazioni false o società fittizie piuttosto che far passare denaro contante dai valichi doganali.



Parole chiave