Navigation

Sparatoria a Oslo fuori da un locale LGBTQ: morti e feriti

Keystone / Terje Pedersen

Una sparatoria ha avuto luogo nella notte tra venerdì e sabato all’esterno di un locale LGBTQ a Oslo, alla vigilia dell'Oslo Pride. Due persone sono state uccise, mentre altre 21 sono rimaste ferite. Di queste, 10 versano in gravi condizioni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 giugno 2022 - 14:45
tvsvizzera.it/mrj

Un norvegese di origine iraniana (42 anni, già conosciuto dai servizi di sicurezza per reati minori) è stato arrestato e al momento è l’unico sospettato. La polizia ha fatto sapere di aver aperto un’inchiesta per terrorismo: "Parliamo di terrorismo per il numero di vittime e di feriti e per il fatto che la sparatoria sia avvenuta in tre luoghi diversi. Ci sono motivi per credere che l'autore del gesto volesse proprio seminare il terrore", ha spiegato il responsabile della polizia della capitale norvegese Christian Hatlo.

Contenuto esterno

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?