Sostegno dall'alto Droni al servizio dell'agricoltura

In volo per rivoluzionare il mondo agricolo. Degli imprenditori elvetici stanno sperimentando l’uso di droni per prendersi cura delle piantagioni.


Trattare velocemente e con più facilità le piante anche nelle zone più discoste. È possibile grazie ai droni. L’attività di Ueli Sager sta conoscendo particolare successo nel canton Appenzello, e già diversi agricoltori hanno chiesto il suo servizio per curare le piantagioni, soprattuto i vigneti, ma anche per la semina.

A Rapperswil, invece, è il drone di Peter Fröhlig che dà una mano all’agricoltura. Grazie a una sofisticata telecamera iper-spettrale riesce a raccogliere dati utilissimi per riconoscere lo stato di salute dei vegetali, identificare con precisione le erbacce e scoprire per tempo eventuali malattie.

A dirigere i lavori sarà ancora la mano umana, ma il sostegno dall'alto, sono convinti ambedue gli due imprenditori, non potrà più essere trascurato.

Parole chiave