Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Scoperto un nuovo pianeta extrasolare

L'osservatorio di La Silla, in Cile: da qui si scruta l'universo (foto: ESO)

Un gruppo di astronomi svizzeri e francesi ha scoperto un nuovo pianeta. Si trova a 20,5 anni luce dalla Terra e non fa parte del nostro sistema solare.

La scoperta è stata fatta in Cile, dove si trova l'Osservatorio europeo australe. Per ora, il nuovo pianeta non ha ancora un nome.

Astronomi svizzeri e francesi, basati all'osservatorio di La Silla, in Cile, hanno scoperto un nuovo pianeta. Si tratta di uno dei più piccoli pianeti mai individuati all'esterno del sistema solare.

Ancora senza nome e situato a 20,5 anni luce dalla Terra, l'esopianeta – così vengono chiamati i pianeti extrasolari – gravita intorno alla stella Gl 581, una stella nana rossa situata nella costellazione della Bilancia. A comunicarlo è l'ESO, l'Osservatorio europeo australe.

La stella in questione ha solo un terzo della massa del nostro sole, il pianeta, per contro, è grande come Nettuno, che è 17 volte la Terra.

La scoperta è stata possibile grazie all'impiego di un nuovo strumento di alta precisione, chiamato HARPS.

Passo importante

«La nostra scoperta», ha dichiarato Xavier Delfosse, del Laboratorio d'astrofisica di Grenoble, «potrebbe significare che gli esopianeti orbitano abbastanza frequentemente intorno alle stelle più piccole».

«Ciò significa che le stelle nane rosse sono dei bersagli ideali per la ricerca di pianeti extrasolari». Sulle 200 nane rosse studiate fino ad oggi, solo due hanno dei pianeti nella loro orbita.

L'esopianeta appena scoperto è tra i sei più piccoli dei 170 individuati dopo la prima scoperta, avvenuta nel 1995. Nell'ottobre di quell'anno, due astronomi svizzeri, Michel Mayor e Didier Queloz - che fanno parte anche del team che ha scoperto il nuovo esopianeta - individuarono il primo pianeta al di fuori del sistema solare.

Per la prima volta era scientificamente dimostrato che la Terra e gli altri globi che ruotano intorno al Sole non sono un caso unico nell'universo.

Molto caldo

Il "nuovo" esopianeta gravita in 5,4 giorni intorno alla nana rossa Gl 581. Visto che è molto vicino alla stella – si trova a soli sei milioni di chilometri di distanza – il pianeta è probabilmente molto caldo. Secondo gli astronomi, la temperatura in superficie potrebbe aggirarsi intorno ai 1500 gradi Celsius.

Le nane rosse sono le stelle più numerose della nostra galassia: ben 80 delle 100 stelle più vicine al Sole sono delle nane rosse. Scoprire dei pianeti orbitanti intorno a queste stelle – che hanno una massa ridotta – è fondamentale per conoscere i sistemi planetari più vicini al nostro.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

La squadra che ha scoperto il nuovo pianeta è composta di ricercatori svizzeri e francesi.
Provengono dall'Osservatorio di Ginevra: Xavier Bonfils, Stéphane Udry, Francesco Pepe, Michel Mayor e Didier Queloz.
Mayor e Queloz sono stati i primi astronomi, nel 1995, ad individuare un pianeta extrasolare.

Fine della finestrella

In breve

L'Osservatorio europeo australe (ESO) si trova a La Silla, in Cile. È situato a 2400 metri d'altitudine e dista 400 chilometri circa da Santiago.

Fondato nel 1962, l'ESO è finanziato dalle istituzioni scientifiche di 11 paesi europei. La Svizzera è tra questi.

Fine della finestrella


Link

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×