Navigation

La sicurezza nel tunnel più lungo del mondo

Le Ferrovie federali svizzere hanno illustrato l’apparato che garantirà la sicurezza della galleria ferroviaria di base del San Gottardo. Con i suoi 57 km, il tunnel sotto le Alpi che verrà inaugurato il primo giugno è il più lungo del mondo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2016 - 08:46
swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG del 3.2.2016)

La prevenzione degli incidenti inizia con un sofisticato monitoraggio dei treni che permette, tra le altre cose, di rilevare incendi, la fuoriuscita di gas pericolosi, il surriscaldamento degli assi, il blocco dei freni o altre anomalie come lo spostamento del carico. I convogli possono quindi essere bloccati prima che entrino in galleria.

L’evacuazione di chi si trova all’interno dei tubi avviene attraverso 178 cunicoli, raggiungibili con l’aiuto di corrimano, cartelli e illuminazione d’emergenza che portano a zone protette dotate di impianti che immettono aria pulita.

Ad occuparsi del salvataggio toccherà alle squadre d’intervento di stanza a Erstfeld, nel canton Uri, e Faido, in Ticino, a cui si affiancheranno anche quelle cantonali.

Contenuto esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.