In Romania è stato sfiduciato dal parlamento il governo guidato dalla premier socialdemocratica Viorica Dancila. A favore della mozione di sfiducia presentata dall'opposizione hanno votato 238 deputati, cinque in più del minimo di 233 necessario.

La crisi era nell'aria dopo l'abbandono della maggioranza da parte dei liberali dell'Alde e gli attacchi da parte dell'altro partito di centrosinistra, il Pro Romania dell'ex premier Victor Ponta, ma decisivi sono stati anche i voti di alcuni franchi tiratori.

Si attendono dunque le dimissioni della premier Dancila e subito dopo le opzioni saranno quella di un governo tecnico che traghetterà il Paese fino alle parlamentari del prossimo anno, oppure le elezioni anticipate.

Intanto, tra un mese sono in programma le presidenziali.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box