Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Rientrati in Svizzera i fuggitivi per amore

Kiko Hassan e la guardia carceraria Angela Magdici

Kiko Hassan e la guardia carceraria Angela Magdici

(tvsvizzera)

L'evaso e la secondina fuggiti dal carcere di Dietikon estradati dall'Italia

I due, catturati lo scorso 25 marzo in provincia di Bergamo, erano fuggiti dal carcere il 9 febbraio. La donna, Angela Magdici, guardia carceraria nella struttura che ospitava il detenuto Hassan Kiko, lo aveva fatto fuggire.

Tra i due vi era una relazione sentimentale da tempo. Erano fuggiti con l'auto della donna e si erano rifugiati in un appartamento di Romano di Lombardia, ma si erano traditi a causa di un video inviato dalla Magdici alla famiglia.

Nel video il direttore delle carceri ticinesi Stefano Laffranchini riflette su alcuni aspetti di una vicenda che sucita qualche preoccupazione.

Considerato il fatto che in Svizzera l'evasione non è considerata reato, Magdici potrebbe rischiare fino a 3 anni, mentre il pluripregiudicato per reati sessuali Kiko -a meno di altri reati commessi durante la fuga- non dovrebbe avere conseguenze sulla durata della carcerazione.

Nel video, Laffranchini spiega gli aspetti particolari delle strutture carcerarie svizzere: durata delle pene, celle singole, lavoro retribuito per tutti, e tre tipi di strutture: carcere giudiziario, carcere penale e carcere aperto.

×