Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un asilante di origine turche si è dato fuoco presso l'ufficio di coordinamento per i richiedenti l'asilo di Liestal (BL).

KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS

(sda-ats)

Un asilante di origine turca si è dato fuoco cospargendosi il corpo con del diesel presso l'ufficio di coordinamento per i richiedenti l'asilo di Liestal (BL).

L'uomo è stato prontamente salvato dalla polizia e dai vigili del fuoco ed è stato trasportato con un'ambulanza al vicino ospedale. Lo ha riferito in un comunicato la polizia basilese.

Il 42enne turco attorno alle 11 di questa mattina si è presentato agli sportelli del centro di coordinamento per i richiedenti l'asilo minacciando di darsi fuoco. Sul posto sono subito giunti i pompieri e la polizia, che hanno subito evacuato l'edificio e cercato di stabilire un contatto con l'uomo.

Il richiedente l'asilo si è versato il liquido infiammabile, contenuto in una bottiglia di plastica, e si è dato fuoco. Gli agenti hanno tuttavia spento in fretta le fiamme e l'uomo ha riportato solo leggere ustioni.

Secondo un portavoce della polizia l'uomo abita nella regione di Basilea e vive in Svizzera già da cinque anni. Le cause del suo gesto non sono ancora state chiarite.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

SDA-ATS