Navigation

Razzi presto in missione di pace per la Siria

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2017 - 11:39
Joe Pieracci e Fabio Salmina, RsiNews, RSI (rsionline)

Era un umile operaio tessile. È diventato un politico nell'Italia dei valori di Antonio di Pietro. Poi è passato tra accuse e polemiche a Forza Italia diventando un fedelissimo di Silvio Berlusconi. E ora, anche grazie alla riuscitissima imitazione di Maurizio Crozza, è una star.

Antonio RazziLink esterno, senatore della Repubblica italiana, in questi giorni è tornato in Svizzera, ad Emmenbrücke, alle porte di Lucerna, dove è tutt'ora residente, per visitare suo figlio e partecipare al carnevale. E lì lo abbiamo incontrato.

L'occasione per un'intervista a tutto campo: dalla sua "amata Svizzera", alla passione per il tennis in Ticino e la Val Verzasca, dalle previsioni sulla data del voto per il rinnovo del Parlamento italiano, alle visite alla Corea del Nord di Kim Jong-un, fino alla prossima missione politica a fianco dei russi da Assad per cercare di portare la pace in Siria in veste di segretario della commissione permanente degli affari esteri del Senato.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?