Navigation

Tutta la Svizzera, 5 lingue, in una sola redazione

Per le elezioni federali del 18 ottobre 2015 l'ente nazionale radiotelevisivo (SRG-SSR) ha creato una speciale unità - Politbox - composta da giornalisti di tutte le regioni linguistiche

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 giugno 2015 - 14:59

Il popolo svizzero sarà chiamato alle urne il 18 ottobre 2015 per rinnovare l'Assemblea federaleLink esterno. I 200 rappresentanti del Consiglio nazionaleLink esterno e i 46 del Consiglio degli stati Link esterno(in verità 45 perché il semicantone di Appenzello Interno ha già eletto il proprio rappresentante nell'aprile scorso) saranno eletti per i prossimi 4 anni. Si tratta della 50esima legislaturaLink esterno dal 1848, data di fondazione del moderno stato federale.

Per l'avvicinamento all'appuntamento elettoraleLink esterno, la SRG SSR ovvero l'ente radiotelevisivo nazionale ha deciso, tra l'altro, di creare una redazione nazionale con sede a Berna con almeno un rappresentante delle quattro unità aziendali (RSILink esterno, RTSLink esterno, SRFLink esterno, RTRLink esterno). Detto in parole semplici, è stata creata una redazione con rappresentati di lingua italiana, tedesca, francese romancia e anche inglese (di www.swissinfo.chLink esterno). Un vero minestrone svizzero chiamato per l'occasione PolitboxLink esterno. Il loro compito è particolare.

Con il servizio scopriamo chi sono, cosa fanno e soprattutto come fanno a collaborare...

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.