Navigation

Svizzera, export a +2.5% nei primi tre mesi del 2016

La bilancia commerciale segna un'eccedenza di 9.6 miliardi di franchi

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 aprile 2016 - 12:55

Nei primi tre mesi dell'anno le esportazioni svizzere sono cresciute del 2.5%, in termini nominali e a parità di giorni lavorativi, a 51.8 miliardi di franchi, mentre le importazioni hanno segnato una diminuzione dell'1.1% a 42.1miliardi.

In termini reali le statistiche indicano cifre in calo rispettivamente dell'1.4% e dell'1.8%. La bilancia commerciale chiude con un'eccedenza di 9.6 miliardi di franchi.

L'Amministrazione federale delle dogane ha reso noto che, tra le merci in uscita, hanno avuto un ruolo preponderante i prodotti chimico-farmaceutici; nella direzione opposta, invece, hanno pesato sul risultato globale i vettori energetici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.