Navigation

Sondaggio federali, la Svizzera si sposta a destra

Alle elezioni del 18 ottobre pronosticata un'avanzata di UDC e PLR, benino i socialisti mentre gli altri partiti annaspano

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 settembre 2015 - 22:35

L'emergenza profughi sta giovando al partito di destra UDC in vista delle elezioni federali del prossimo mese. Secondo l'ultimo sondaggio effettuato dall'istituto GFS di Berna per la Radiotelevisione svizzera SSR i democentristi avanzano di quasi 2 punti percentuali, toccando la soglia del 28% e consolidando così il primato in Consiglio nazionale. Bene anche i liberali radicali (PLR) e, in misura minore, socialisti (PS) mentre tutte le altre formazioni politiche (PPD, Verdi, PBD) appaiono in difficoltà. Più in generale sembra spostarsi a destra il baricentro della politica federale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.