Navigation

Se non voti, paghi una multa

Un'iniziativa parlamentare presentata dal Partito Borghese Democratico per combattere la bassa affluenza

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 gennaio 2016 - 21:09

All'inizio del secolo scorso capitava che andassero alle urne 8 su 10 degli aventi diritto. Negli anni successivi però la partecipazione ha iniziato a calare rapidamente fino a toccare quasi il 30% e, negli ultimi anni, arrivando a stabilizzarsi spesso sotto il 50%.

Per cercare di "portare al rialzo" questa percentuale, il Partito Borghese Democratico ha presentato un'iniziativa parlamentare che vorrebbe introdurre l'obbligo dell'esercizio di voto per gli svizzeri a livello nazionale, sul modello del Canton Sciaffusa in cui, dal 1982, i cittadini che non votano pagano una multa di 6 franchi (circa 5 Euro).

L'iniziativa, per il momento, non sembra convincere tutti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.