Navigation

Progetto "Insieme", al via il processo

Lo scandalo informatico ha portato alla perdita di oltre 100milioni di soldi pubblici

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 settembre 2015 - 13:44

È iniziato martedì mattina al Tribunale penale federale di Bellinzona l'atteso processo per lo scandalo informatico "Insieme", scoperto tre anni fa presso l'Amministrazione Federale delle Contribuzioni e che ha portato alla perdita di circa 115 milioni di denaro pubblico. Tre gli imputati, l'ex capo del servizio informatico del settore e due imprenditori.

Il progetto è stato portato avanti dal 2001 al 2012, anno in cui lo scandalo venne portato alla luce e bloccato da Eveline Widmer Schlumpf.

L'idea, di per sé, era buona: fornire ai contribuenti un accesso semplice e diretto ai servizi elettronici dell'amministrazione federale delle finanze, e più in generale uniformare i sistemi informatici del Dipartimento. La messa in pratica si è rivelata però un pasticcio: l'ex capo dei servizi informatici avrebbe infatti favorito indebitamente due manager, amici di vecchia data, che avrebbero ricevuto appalti su appalti senza regolare concorso.

La sentenza è attesa per metà settembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.