pandemia Proteste contro le restrizioni a Ginevra, fermi e multe ai dimostranti

Agenti disperdono la manifestazione non autorizzata su Pace Neuve

Agenti disperdono la manifestazione non autorizzata su Pace Neuve

Keystone / Salvatore Di Nolfi

Oltre 150 persone si sono radunate venerdì sera intorno alle 6 su Place Neuve a Ginevra per protestare contro le restrizioni imposte dalle autorità contro la pandemia.

L'evento non era autorizzato e la polizia, intervenuta in forze, ha effettuato due fermi e una settantina di contravvenzioni.

Gli agenti hanno dapprima informato i partecipanti con megafono che l'uso della mascherina sanitaria era obbligatorio (quasi tutti ne erano sprovvisti) e che avrebbero dovuto disperdersi immediatamente dal momento che la manifestazione non era autorizzata. In caso contrario, hanno aggiunto, avrebbero proceduto ai controlli d'identità.

I dimostranti hanno quindi formato un corteo con l'intenzione di dirigersi verso i palazzi delle autorità cittadine in città vecchia ma la polizia è intervenuta formando un cordone che ha bloccato i manifestanti nel centro della piazza.

Alcuni di loro hanno cercato di sfuggire ai controlli ma sono stati inseguiti dagli agenti, anche in moto. Dopo un paio di ore la situazione si è normalizzata.

tvsvizzera/spal con RSI (TG del 27.2.2021)


Parole chiave