Navigation

Ovomaltina

La bevanda solubile più usata nelle merende dei bambini svizzeri

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 giugno 2014 - 11:43

Non è solo una bevanda. Sotto il marchio Ovomaltine, della ditta Wander, troviamo anche barrette di cioccolato, creme da spalmare, cioccolatini, bevande pronte a base di latte, cornflakes, biscotti, e tanto altro.

Tutto ha inizio nel lontano 1865 in un laboratorio situato nel centro storico della capitale, a Berna. Il dottor Georg Wander, chimico, sta cercando una soluzione al diffuso fenomeno della malnutrizione. Alla base delle sue ricerche vi è un prodotto naturale: il malto d'orzo.

Dopo anni di ricerche ed esperimenti riesce ad ottenere l'estratto di malto con cui può salvare la vita a molti bambini e persone malnutrite.

Dopo la morte di Georg, nel 1897, è suo figlio Albert Wander, anche lui chimico a farmacista a continuare a lavorare alla ricetta, creando la base di quella che oggi è la conosciutissima Ovomaltina, la polvere a base di malto d'orzo.

La trasmissione della Televisione Svizzera dedicata alla cucina, PiattoforteLink esterno, è andata alla scoperta della centrale di comando della fabbrica, per svelare i meccanismi di produzione e saperne di più di questo prodotto, diventato oramai uno dei simboli della tradizione culinaria elvetica.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?