Navigation

Olimpiadi, i Grigioni ci riprovano

Il cantone retico vorrebbe candidarsi per i giochi invernali del 2026 dopo che tre anni fa la popolazione bocciò il progetto per i giochi del 2022

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 settembre 2016 - 19:51

Giochi olimpici invernali: il cantone dei Grigioni ci riprovano. Oggi nella capitale Coira, il Governo retico, ha presentato il messaggio, invitando il Parlamento ad approvare un credito di 25 milioni di franchi per l'elaborazione del dossier. Una candidatura che prevede - questa volta - il coinvolgimento anche di Zurigo e della Svizzera centrale.

Nel febbraio 2017 i grigionesi saranno dunque chiamati a votare il credito.

Bocciata tre anni fa la candidatura per il 2022, questa volta si spera sia davvero la volta buona. Il progetto dovrebbe essere più ecologico, più tecnologico e meno costoso. Rispetto all'ultima candidatura i luoghi di svolgimento passerebbero inoltre da 2 a 9. Con competizioni anche nella Svizzera centrale e a Zurigo. Ma proprio Zurigo non dimostra grande entusiasmo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.