Navigation

"Quest'anno c'è un motivo in più per vaccinarsi contro l'influenza"

Il virologo italiano Roberto Burioni ha tenuto venerdì sera una conferenza a Lugano nell'ambito del Il Festival internazionale del pensiero "Endorfine". La Radiotelevisione svizzera lo ha incontrato. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2020 - 09:16

Il tema della conferenza era "Il virus che ha cambiato il mondo" e Roberto Burioni ritiene ancora che possa essere cambiato in meglio, dichiara alla Radiotelevisione svizzera, anche se la sua speranza che "gli alfieri dell'anti-scienza", davanti a una crisi simile, si potessero ricredere, è sfumata. 

Nel video, l'intervista completa.

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 12.09.2020)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.