Navigation

L'economia svizzera rallenta, ma non decresce

L'analisi congiunturale della Confederazione è meno negativa rispetto a quella di altri istituti. Secondo la SECO, soprattutto il rilancio economico in corso negli Stati Uniti e le schiarite congiunturali in Europa aiuteranno ad attutire gli effetti negativi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 marzo 2015 - 13:02

Oggi gli esperti della Segreteria di Stato dell'economia hanno presentato le nuove previsioni congiunturali, corrette dopo l'annullamento del tasso di cambio minimo euro-franco. Le previsioni dicono, che malgrado i timori, l'economia svizzera continuerà a crescere, anche se più lentamente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.