La televisione svizzera per l’Italia

La banca svizzera FlowBank fallisce

logo flowbank
Da quattro anni sul mercato ed è già fallimento. KEYSTONE

La giovane banca ginevrina FlowBank, attiva da soli quattro anni, specializzata nelle operazioni di trading online, deve fallire: a ordinarlo è la FINMA. L'istituto conta circa 140 dipendenti e ha un bilancio di 680 milioni di franchi.

L’autorità di vigilanza sui mercati finanziari in Svizzera (FINMA) ha ordinato giovedì il fallimento di FlowBank, giovane banca ginevrina attiva da soli quattro anni specializzata nelle operazioni di trading online. Secondo la FINMA, l’istituto di credito non dispone più di fondi propri sufficienti per l’esercizio della sua attività.

“Le esigenze relative ai fondi propri minimi, che devono essere costantemente soddisfatte, sono violate in modo significativo e grave”, ha indicato la FINMA. FlowBank e i suoi organi non sono stati in grado di adottare, entro il termine impartito, misure sostenibili per adempiere nuovamente alle prescrizioni. Sussiste inoltre il fondato timore che attualmente la banca sia sovraindebitata.

Poiché al momento non s’intravede alcuna prospettiva di risanamento, secondo i funzionari bernesi la banca dev’essere liquidata in via fallimentare. È stato nominato uno studio legale per l’esecuzione della procedura.

Procedimento avviato nel 2021

La FINMA aveva già avviato nell’ottobre 2021 un procedimento di applicazione del diritto (l’autorità usa il termine inglese di enforcement), ravvisando carenze gravi in materia di vigilanza. Un secondo passo dello stesso tipo era scattato nel giugno 2023: dall’inchiesta è emerso che l’azienda ha avviato numerose relazioni d’affari che comportano rischi ed effettuato transazioni di volume cospicuo senza aver chiarito in maniera adeguata i retroscena.

Alla luce delle irregolarità ritenute gravi, della duratura violazione delle normative nonché dell’incapacità della ditta di ripristinare la situazione conforme alle regole l’8 marzo 2024 la FINMA aveva disposto la revoca dell’autorizzazione bancaria, una decisione non ancora passata in giudicato perché il dossier è pendente davanti al Tribunale amministrativo federale.

+ Neo-banche, una nuova sfida alla piazza finanziaria svizzera

A pochi giorni dall’ approvazione della chiusura annuale 2023 di FlowBank da parte del suo CdA, l’autorità di vigilanza ha constatato che la situazione finanziaria è di gran lunga più critica rispetto a quanto originariamente comunicato. Da qui l’intervento diretto, con l’ordine di fallimento.

Clientela rimborsata

In una prima fase il liquidatore provvederà a rimborsare rapidamente gli averi della clientela fino a 100’000 franchi. Stando ai calcoli attuali i depositi privilegiati possono essere rimborsati integralmente attingendo ai fondi disponibili della banca. Inoltre i depositi in titoli dei clienti verranno scorporati e restituiti.

FlowBank ha sede principale a Ginevra, nonché filiali a Londra e alle Bahamas. La banca presenta un totale di bilancio di circa 680 milioni di franchi, gestisce più di 22’000 conti della clientela e conta circa 140 dipendenti.

La banca non ci sta

In un comunicato diffuso venerdì, Flowb Holding Switzerland, proprietaria di FlowBank, ha fatto sapere di non essere soddisfatta della decisione della FINMA e che “protesta con la massima fermezza” contro di essa e che intendere adottare tutte le misure necessarie per garantire il rispetto dei suoi diritti, lamentando al contempo il danno ritenuto considerevole causato dalla decisione dei funzionari bernesi.

“Il provvedimento condanna una banca innovativa e in rapida crescita, la cui attività era redditizia e che era conosciuta e apprezzata da migliaia di clienti e partner in Svizzera e all’estero”, afferma Charles-Henri Sabet, fondatore dell’istituto e presidente della direzione di Flowb Holding, citato nella nota.

A suo avviso la decisione della Finma è “priva di fondamento”. L’autorità ha basato il suo orientamento sull’insufficienza del capitale proprio, una situazione a cui Flowb Holding ha però posto rimedio depositando il denaro necessario “su un conto di deposito aperto presso una banca svizzera”. Questo avrebbe permesso di risolvere temporaneamente la questione in attesa che la FINMA accetti un aumento di capitale deciso dagli azionisti della banca.

Attualità

Soccorritori a bordo del fiume dove sono scomparsi i due bus.

Altri sviluppi

Due bus travolti da una frana in Nepal, 66 persone disperse

Questo contenuto è stato pubblicato al Due autobus su cui viaggiavano 24 e 42 persone sono improvvisamente stati travolti da una frana e sono precipitati in un fiume. L’incidente è avvenuto venerdì a Simaltal, a circa 120 chilometri a ovest della capitale del Nepal, Kathmandu.

Di più Due bus travolti da una frana in Nepal, 66 persone disperse
L'impalcatura crollata.

Altri sviluppi

Crolla un’impalcatura a Prilly vicino a Losanna, morte tre persone

Questo contenuto è stato pubblicato al Due persone sono morte venerdì mattina nel crollo di un'impalcatura a Prilly, ad ovest di Losanna. Quattro persone sono rimaste gravemente ferite e altre cinque hanno riportato lesioni minori.

Di più Crolla un’impalcatura a Prilly vicino a Losanna, morte tre persone
Una vettura della polizia di San Gallo.

Altri sviluppi

Un uomo ferisce con un machete cinque persone a San Gallo

Questo contenuto è stato pubblicato al Un uomo di 34 anni ha ferito ieri sera con un machete cinque persone, alcune delle quali gravemente, all'interno e all'esterno di un condominio di San Gallo.

Di più Un uomo ferisce con un machete cinque persone a San Gallo
Il learning center del politecnico federale di Losanna.

Altri sviluppi

Le rette dei politecnici federali triplicheranno per gli stranieri

Questo contenuto è stato pubblicato al Per gli studenti stranieri frequentare i politecnici di Losanna e Zurigo sarà decisamente più caro. Il Consiglio dei Politecnici federali (PF) in accordo con il Parlamento vuole triplicare le tasse di iscrizione.

Di più Le rette dei politecnici federali triplicheranno per gli stranieri
Giorgio Armani.

Altri sviluppi

I novant’anni dello stilista Giorgio Armani

Questo contenuto è stato pubblicato al Nato a a Piacenza nel 1934, Armani è a capo di un gruppo fieramente indipendente, simbolo del made in Italy. Lo stilista italiano è ancora deciso a rimanere alla guida del gruppo, sebbene il momento di lasciare le redini si avvicina sempre di più.

Di più I novant’anni dello stilista Giorgio Armani
Case distrutte in Val Bavona.

Altri sviluppi

Danni per maltempo stimati fino a 200 milioni

Questo contenuto è stato pubblicato al Il maltempo che da metà giugno a inizio luglio si è abbattuto sulla Svizzera, in particolare sul Ticino e il Vallese, ha causato danni assicurati per un totale di 160-200 milioni di franchi.

Di più Danni per maltempo stimati fino a 200 milioni
Tutti gli invitati al vertice della Nato davanti alla Casa Bianca per la foto di rito.

Altri sviluppi

Dalla Nato 40 miliardi di euro in aiuti militari all’Ucraina

Questo contenuto è stato pubblicato al I Paesi della Nato si sono impegnati a dare all'Ucraina almeno 40 miliardi di euro in aiuti militari "entro il prossimo anno" per sostenerla nella guerra contro la Russia.

Di più Dalla Nato 40 miliardi di euro in aiuti militari all’Ucraina
Il ponte distrutto dal maltempo vicino a Cevio in Vallemaggia.

Altri sviluppi

La strategia per meglio allertare la popolazione passa dal telefonino

Questo contenuto è stato pubblicato al La Confederazione ha presentato la sua nuova strategia per informare meglio la popolazione in caso di pericolo. Oltre ai tradizionali allarmi diffusi via app, radio o tramite sirene, in futuro verrà introdotto un nuovo sistema di allerta.

Di più La strategia per meglio allertare la popolazione passa dal telefonino

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR